Il Depor risorge, PSG al tappeto

Estadio Municipal de Riazor, La Coruña – 07/03/2001 – Seconda fase a gironi
Deportivo
Deportivo
Pandiani 57, 76, 84 Tristán 60
4 - 3
PSG
  • Okocha 29
  • Laurent Leroy 43, 55
PSG
Le grandi rimonte

"La decisione del tecnico di inserirmi in campo è stata la chiave del match". Walter Pandiani

2000/01

• Con sette gol Raúl González è diventato il primo giocatore a vincere due volte la classifica dei cannonieri della UEFA Champions League avendo diviso l'onore con Mário Jardel (FC Porto) e Rivaldo (FC Barcelona) nel 1999/2000.

L'uomo giusto al momento giusto. Sotto 3-0 dopo 55 minuti, la situazione dell'RC Deportivo La Coruña sembra irrimediabilmente compremessa, e invece la tripletta di Walter Pandiani, entrato a gara in corso, spiana la strada verso un incredibile successo per 4-3.

La cura viene somministrata durante l'intervallo. Con la sua squadra in svantaggio 2-0, tiro deviato di Jay-Jay Okocha e prodezza di Laurent Leroy, il tecnico del Depor Javier Irureta sceglie la strategia del silenzio. "Nei primi 5-6 minuti dell'intervallo ho lasciato i giocatori in silienzio. In questo modo hanno potuto riflettere sulla prestazione e fare un po' di autoanalisi. Negli ultimi minuti ho parlato della partita e spiegato loro che dovevamo lottare per rientrare in partita e vincere”.

La ricetta di Irureta non sortisce subito l'effetto sperato, con Leroy ancora a segno per il 3-0, ma alla fine il messaggio viene assimilato dai suoi giocatori, capaci di segnare quattro reti in 27 minuti in un finale arrembante. Un colpo di testa perentorio di Pandiani al 57' segna l'inizio della rimonta, che prosegue tre minuti più tardi con il colpo di testa sul primo palo di Diego Tristán, a segno al primo pallone toccato. Il pubblico del Riazor adesso ci crede: i galiziani sono in piena corsa per qualificarsi nel Gruppo B e fare compagnia al Galatasaray AŞ.

Al 76', Pandiani firma il pareggio sfruttando una sponda di Roy Makaay, prima di firmare il sorpasso all'84' trovando la deviazione vincente su un corner sul primo palo. Le ambizioni del PSG di raggiungere i quarti sono sepolte. Il Depor sale al secondo posto, sapendo che gli basterà un pareggio nell'ultima partita contro l'AC Milan la settimana successiva per andare avanti. Forti dell'impresa realizzata, i galiziani non deluderanno le attese.

Protagonisti

  • Naybet

    Difensore centrale di grande forza fisica, Naybet ha fatto le fortune dell'RC Deportivo La Coruña a cavallo del nuovo millennio. Nei suoi otto anni galiziani, il Depor ha vinto la Coppa di Spagna, si è piazzato al secondo posto nella Liga per due volte e nel 2000 ha conquistato il primo titolo nazionale in 96 anni di storia. Vincitore della coppa di Portogallo con lo Sporting Clube de Portugal nel 1995, Naybet ha collezionato quasi 300 presenze con il Deportivo prima di concludere la carriera al Tottenham Hotspur FC.

  • Pandiani

    Attaccante possente e assai temibile nel gioco aereo, Pandiani era soprannominato 'El Rifle', anche se spesso ricordava più un bulldozer. Dopo aver vinto il titolo nazionale in Uruguay, il suo paese d'origine, ha trascorso gran parte della carriera in Spagna ed è approdato all'RC Deportivo La Coruña nel 2000. Vincitore della Coppa di Spagna con tre maglie diverse e capocannoniere della Coppa UEFA 2007/08 con l'RCD Espanyol finalista (11 reti), ha tuttavia collezionato solo quattro apparizioni con la maglia della Celeste.

  • Okocha

    Regista dotato di grande abilità tecnica, Okocha era "così forte che hanno dovuto dargli due volte lo stesso nome", come recitava un famoso coro del Bolton Wanderers FC. Messosi in luce nell'Eintracht Frankfurt, ha giocato in Turchia, Francia, Inghilterra e Qatar, pur non conquistando mai trofei particolarmente significativi. A livello internazionale, ha vinto la Coppa d'Africa 1994 e la medaglia d'oro olimpica ad Atlanta 1996 con la Nigeria.

Cosa è successo dopo?

• L'RC Deportivo La Coruña pareggia 1-1 contro l'AC Milan e accede a spese dei Rossoneri ai quarti di finale, dove verrà eliminato con un 3-2 complessivo dal Leeds United AFC dopo aver perso 3-0 la gara di andata.

• Il Depor chiude al secondo posto nella Liga alle spalle del Real Madrid CF, risultato che centrerà anche la stagione successiva. Dopo altri due terzi posti consecutivi, tuttavia, il club vive una fase di declino e nel 2010/11 retrocede.

• Il Paris Saint-Germain FC ottiene solo sei punti nelle ultime otto gare della stagione e chiude la Ligue 1 al nono posto, alle spalle di club come CS Sedan-Ardennes, ES Troyes AC e SC Bastia.

• Tre settimane dopo la tripletta messa a segno contro il PSG, Walter Pandiani esordisce in nazionale nella sconfitta 1-0 subita contro il Paraguay. Le sue presenze complessive con la maglia dell'uruguay saranno quattro, senza alcun gol all'attivo.

• Il Deportivo si rende protagonista di un'altra rimonta memorabile tre anni più tardi, ribaltando la sconfitta 4-1 subita sul campo del Milan nell'andata dei quarti di finale con un 4-0 casalingo, propiziato da un gol in apertura di Pandiani.

Unisciti alla conversazione

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • Le parole CHAMPIONS LEAGUE e UEFA CHAMPIONS LEAGUE, il logo e il trofeo della UEFA Champions League e i loghi della Finale di UEFA Champions League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.