Un acerbo United supera il Porto

Old Trafford, Manchester – 05/03/1997 – Quarti di finale
Man. United
Man. United
May 22 Cantona 34 Giggs 61 Cole 80
4 - 0
Porto
Porto
Senza fiato

"Ero già a terra, ma sono riuscito a metterla in rete con un tiro al volo. Era il mio primo gol europeo, bellissimo". David May

1996/97

• Il Borussia Dortmund chiude il torneo con nove successi in 11 gare, facendo registrare un'unica sconfitta contro il Club Atlético de Madrid. Nessun'altra vincitrice della UEFA Champions League ha mai ottenuto una così alta percentuale di vittorie.

• La stagione 1996/97 segnò l'introduzione dell'utilizzo libero dei numeri di maglia, ma il tecnico dei Rangers FC Walter Smith mandò in campo la squadra con la tradizionale numerazione dall'1 all'11 in occasione dell'esordio degli scozzesi nella fase a gironi. La sfida si risolse con un successo 3-0 in casa del Grasshopper-Club.

• L'edizione 1996/97 segnò anche la prima volta dei tempi supplementari in un doppio confronto ad eliminazione diretta nel torneo. AFC Ajax e Club Atlético de Madrid diedero vita ad un appassionante quarto di finale, conclusosi con un 4-3 complessivo a favore degli olandesi.

Il mito di Sir Alex Ferguson e del suo Manchester United FC è stato costruito intorno a serate come questa, all'insegna di un calcio d'attacco, spregiudicato e spumeggiante. L'FC Porto arriva ai quarti di finale avendo perso soltanto due punti in un girone che comprendeva l'AC Milan. Tuttavia, contro i ragazzi di Sir Alex, non c'è nulla da fare.  

Privo di Roy Keane e Paul Scholes, lo United si affida a David Beckham e Ryan Giggs sulle fasce, con Eric Cantona, Andrew Cole e Ole Gunnar Solskjær in campo dall'inizio. E' una dichiarazione d'intenti: lo United vuole afferrare la gara dalla collottola.

Cole sfiora il vantaggio con un perentorio colpo di testa, ma Hilário sventa oltre la traversa con una prodezza. Il vantaggio è solo ritardato. Gary Pallister svetta più in alto di tutti su un cross da sinistra, il portiere del Porto non trattiene e David May è il più rapido a ribadire in rete.

La difesa lusitana è ancora imprecisa, non riesce ad allontanare un pallone e questa volta ne approfitta Cantona, che batte Hilário con freddezza. Il copione non cambia nella ripresa, con lo United che triplica verso l'ora di gioco.

Cantona avvia l'azione del gol più bello della serata con uno splendido passaggio dalle retrovie, Cole prolunga per l'arrembante Giggs, e il gallese insacca a coronamento di una lunga galoppata.

Il numero 7 dello United è al centro anche del quarto gol: splendido assist a Cole, che l'attaccante inglese trasforma con freddezza. E' il sigillo a una prestazione che Ferguson definisce “fantastica”. Lo standard è segnato: l'Old Trafford vivrà molte altre serate come questa.

Protagonisti

  • Zahovič

    Ala sinistra talentuosa e con il fiuto del gol, Zahovič è cresciuto nell'FK Partizan prima di passare al Vitória SC e poi all'FC Porto dove ha vinto tre campionati. Brevi parentesi con Olympiacos FC e Valencia FC, con gli spagnoli ha perso ai rigori la finale della UEFA Champions League del 2001 contro l'FC Bayern München, hanno preceduto il ritorno in Portogallo con l'SL Benfica e la conquista di un altro campionato. Zahovič ha segnato 35 gol in 80 partite con la nazionale slovena, cifre che rappresentano due record.

  • Giggs

    Giggs è il giocatore più titolato del calcio inglese, l'unico ad aver vinto per 12 volte la Premier League. Ala sinistra veloce e dotata di classe cristallina, ha esordito con il Manchester United FC e con la nazionale gallese a soli 17 anni, ma è la sua longevità che lo ha reso straordinario, tanto che in occasione della finale di UEFA Champions League 2008 ha superato il record di 758 presenze con la maglia dello United appartenuto a Sir Bobby Charlton. In 22 anni di militanza con i Red Devils ha conquistato anche quattro FA Cup, quattro Coppe di Lega e due UEFA Champions League.

  • Cantona

    Il giocatore del secolo per il Manchester United FC. I Red Devils non vincevano il titolo inglese da 25 anni al momento dell'arrivo di "Re Eric", nel novembre 1992, ma cinque anni dopo il talentuoso francese avrebbe lasciato il club con un bottino di quattro trionfi in Premier League e due in FA Cup. Niente male per un calciatore acquistato per soli 2 milioni di euro dal Leeds United AFC.

Cosa è successo dopo?

• Un pareggio a reti bianche in Portogallo consente al Manchester United FC di approdare in semifinaledi UEFA Champions League, dove verrà eliminato con un 2-0 complessivo dal Borussia Dortmund, futuro vincitore del torneo.

• La squadra di Sir Alex Ferguson si consola conquistando il ruarto titolo di Premier League delle ultime cinque stagioni.

• L'FC Porto conquista il quinto titolo lusitano in sei anni, chiudendo con 13 punti di margine sullo Sporting Clube de Portugal.

• Al termine della stagione, Eric Cantona annuncia il suo addio al calcio a 30 anni, dopo essere diventato un idolo per l'Old Trafford. Successivamente intraprenderà con successo la carriera di attore.

• Sir Alex conquista finalmente la UEFA Champions League nel 1999 - ponendo fine a un'attesa durata 31 anni per lo United - grazie a un incredibile successo 2-1 in rimonta sull'FC Bayern München.

Unisciti alla conversazione

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • Le parole CHAMPIONS LEAGUE e UEFA CHAMPIONS LEAGUE, il logo e il trofeo della UEFA Champions League e i loghi della Finale di UEFA Champions League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.